Due Anni o Quasi 08. L’Occhio

Giugno di due anni dopo o quasi. Marco ha la tendenza a combinare guai ogni volta che decide di fare l’uomo di casa. L’anno scorso ha fuso la cera delle candele a bagnomaria per creare delle “candele uniche”, così le ha definite. Il risultato è stato che mi ci sono volute settimane per pulire i pavimenti. Qualche tempo dopo ha usato il detersivo per i piatti nella lavastoviglie, producendo milioni di metri cubi di schiuma che hanno invaso la cucina. Il mese scorso, nel tentativo di sbrinare il freezer, ha rotto il frigorifero. Però ha un lavoro, non beve e con Gilda è il papà perfetto. Quando torno a casa è talmente sazia di coccole che non mi fa le solite feste. Se invece provo a baciare Marco, Gilda fa la gelosa, torna da lui e si fa coccolare come a farmi vedere che è lei la preferita del papà. Dunque anche la piccolina si è presa una cotta. Meglio così. Sono due anni o quasi di noi quando mi accorgo che Gilda ha un problema all’occhio.Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti